Silvia Camnasio Bonasegale - Veterinario - web content di siti di veterinaria e blogger

Silvia Camnasio Bonasegale

Silvia Camnasio Bonasegale

Veterinario - web content di siti di veterinaria e blogger

La scelta del medico veterinario a volte può non essere la cosa più semplice del mondo.

Il passaparola non basta più e tu vuoi sincerarti delle competenze della persona a cui affidare le cure del tuo pet, in modo più approfondito.

Come fare quindi? Ecco 7 situazioni in cui ti potresti trovare....

Dove e come cercare sul web? Google? Facebook? Certo non sulle pagine gialle!

Se sei in cerca di un medico generico, di qualcuno a cui affidare le cure del tuo animale hai vari modi di cercarlo in rete: attraverso i classici motori di ricerca come Google, attraverso una ricerca su Facebook..

 

Ti hanno parlato di un medico che non conosci e vuoi saperne di più.

Digitando il suo nome, in un qualunque motore di ricerca (Google ad esempio) riceverai vari risultati a seconda di come il medico si è mosso per essere trovato.

Oggi quasi tutti i professionisti che abbiano voglia di essere cercati, hanno almeno una pagina Facebook ed una geolocalizzazione di Google (quell’immagine sulla destra dello schermo del pc, o in alto sullo smart-phone che ti consente di raggiungere facilmente il suo sito, in caso ne abbia uno, il suo telefono o la sua mail).

Questo è già un primo passo.

Partendo dalla pagina Facebook un medico che cerca di dare informazioni utili ai suoi clienti, in tutti i sensi (orari di apertura, servizi offerti, iniziative a loro dedicate e rivolte), dimostra di avere una certa attenzione, verso chi lo sta seguendo. Inoltre si potrebbe trovare articoli , recensioni...

Al contrario, se la pagina non è mai aggiornata, oppure viene utilizzata solo per far vedere inutili video di gattini e pappagallini allora potrebbe significare che, o non è proprio capace di comunicare, o che ha POCO da comunicare ai propri clienti.

condividi su facebook

Passato alla fase successiva di scrematura (recensioni, Facebook e scheda Google) scopri che ha anche un sito internet.

Ciò che ti consiglio di fare è non fermarti alla grafica: per esempio spesso le informazioni si reperiscono via smart-phone, molti siti di professionisti potrebbero essere ricchi di informazioni utili, ma non sono raggiungibili facilmente da questo dispositivo.

Cosa devi guardare quindi?

Dal sito internet del medico dovresti essere in grado di capire da chi è composto il suo organico, se la struttura è provvista o meno di pronto soccorso (in caso tu ne abbia bisogno), se può fare interventi chirurgici con degenza ecc ecc. (per un approfondimento, potresti leggere questo mio scritto a proposito di come scegliere la struttura veterinaria adatta).

In questo caso il sito ti aiuterà a capire le competenze del medico

condividi su facebook

Non è più (fortunatamente) raro trovare medici che, oltre ad avere una pagina Facebook abbiano anche un sito con una sezione blog, o notizie utili in cui puoi davvero capire le loro competenze.

In questo caso, leggere gli articoli che scrivono può darti un quadro più chiaro del professionista che hai davanti: le competenze del medico di riferimento, le specie che è in grado di curare ecc, consigli di altre figure professionali alle quali rivolgersi....

Oggi non è più pensabile di poter avere competenze su tutto, tanto meno in medicina veterinaria.

condividi su facebook

Questa è una situazione abbastanza frustrante: hai il tuo medico, ma hai comunque un problema.

Il tuo veterinario non ti ha convinto nella diagnosi, oppure proprio non è riuscito a trovare la soluzione al problema del tuo pet. O ancora, vuoi un’altra opinione.

In questo caso, tu non cerchi solo un professionista, ma una voce autorevole, uno scritto che risponda ad una tua domanda.

Quello che fai è fare la domanda a Google e ciò che troverai deve essere scremato da te.

L’autorevolezza della voce che scrive.

Quando trovi una informazione in rete bisogna che tu sia davvero attento, e in grado di capire quanto autorevole, veritiero ed affidabile sia il sito che hai trovato.

Fermarsi alla prima informazione trovata nei motori di ricerca (la famosa prima pagina di Google) non è certo il comportamento più corretto.

Non è la posizione in cui si trova un articolo nei motori di ricerca, ma ciò che è scritto, come è scritto, per chi, e non ultimo, da che fonte trae le informazioni che scrive.

Tutti questi parametri fanno di un articolo una fonte AUTOREVOLE, dove per autorevole intendo una fonte certificata, accreditata.

condividi su facebook

Adesso che hai scoperto di che malattia (presumibilmente) è affetto il tuo pet, perché hai avuto la conferma della diagnosi fatta dal tuo medico, leggendo vari articoli a riguardo, vorresti anche trovare una terapia alternativa al “non c’è nulla da fare” che il tuo medico ti ha proposto, oppure (si spera) vuoi essere certo che la terapia che il tuo medico ti ha consigliato sia davvero quella giusta.

In questo caso, valgono i consigli che ti ho dato nel paragrafo precedente. Non fermarti alla prima pagina, evita i forum e cerca conferma di ciò che hai trovato in più parti.

Attenzione: non è il più famoso ad essere il più bravo, ma quello che è in grado di dimostrarti con dati certi che ciò che dice è vero!

condividi su facebook

In questo mestiere (quello del veterinario) come in tutti, ci vuole passione.

Il medico deve saperti mettere a tuo agio, non guardarti dall’alto in basso, e soprattutto deve farsi capire.

Tu devi capire ciò che ti dice e non dover andare su Google per tradurre le sue parole.

Sapevi che il 60% delle ricerche su Google dei pazienti è rivolta al capire le diagnosi fatte dal loro medico?

condividi su facebook

Infine un ultimo consiglio: la perfezione non esiste. I veterinari non sono altro che persone come tutti, che cercano di fare il loro mestiere nel migliore dei modi. A volte ci riescono, altre meno e, partendo dalla buona fede di ognuno, non esiste l’infallibilità .

Un unico professionista o un’unica struttura adatta a fare tutto, spesso non è possibile trovarla, per cui a volte è necessario avere a disposizione più medici esattamente come per le persone.

Alla fine devi essere tu a capire cosa sia meglio fare per te, il tuo pet, e i tuoi cari.

Sei tu che devi informarti, leggere e cercare di capire se il tuo professionista ti stia dando il giusto consiglio. Non è facile lo so, ma solo così potrai essere certo di fare davvero il meglio!

Ed ora tocca a te, come hai scelto il tuo veterinario? Raccontaci la tua esperienza.

condividi su facebook

 

...qualche info

Silvia Camnasio Bonasegale

veterinario, web content di siti di veterinaria e blogger.

Pubblicità

T'Wix Lit' e Jaie U Seen
Notre Dame de Paris P tits Loups D'Amour

Fast and Fourius dei Nobili Nati
Spice Girl dei Nobili Nati