Carmelo Cammarata - Allevatore

Carmelo Cammarata

Carmelo Cammarata

Allevatore

 

Amo i rottweiler per la loro intelligenza, forza e sensibilità.

Si tratta di un animale nobile e fiero, molto adatto come cane da guardia e da difesa grazie alla sua forza fisica e alla capacità di eseguire gli ordini... il rottweiler è adatto al lavoro, è un cane molto obbediente!

condividi su facebook

Sicuramente si tratta di un cane molto predominante, è necessario fin da cucciolo instaurare un rapporto di rispetto nei confronti del padrone.

Questa razza ha bisogno di un padrone adatto a lui! Bisogna avere polso, e non evitare le punizioni quando sono giuste e i premi quando il cane se lo merita.

condividi su facebook

Beh il mio consiglio è proprio quello di seguire un corso di addestramento o di obbedienza con un addestratore professionista o un buon istruttore, che insegni come rafforzare comandi e regole, come ottenere rispetto e come mantenerlo.

II Rottweiler è molto versatile e può essere addestrato per differenti servizi, dall'inseguimento dei malviventi all'attacco a comando.

Per vivere con un Rottweiler è necessario avere una certa esperienza con cani dal carattere iperdominante, dal momento che dovrà essere educato alla totale obbedienza; sarà necessario essere fermi ed esigenti, ma altrettanto pazienti.

Questo cane impara piuttosto lentamente, dal momento che raggiunge la maturità solo a tre anni.

condividi su facebook

I cani hanno bisogno e vogliono un leader. Hanno un bisogno istintivo di far parte di un branco, con un ordine gerarchico ben definito.

Il padrone deve educare il cane fin da cucciolo, impartendogli delle regole, il cane guarda e legge il linguaggio del corpo del suo padrone.

Se l'uomo si sente insicuro, a disagio nel ruolo di leader, questo comportamento lo confonde, lo rende insicuro e lo incoraggia a divenire dominante all'interno della “coppia”.

Diverso invece se il padrone esprime autorità, dignità e fiducia. Bisogna essere gentili ma fermi, buoni ma sicuri. Anche il tono di voce deve essere profondo e fermo.

condividi su facebook

Il rottweiler socializza con tutti, però riconosce solo un capo branco. Come per tutti gli animali, anche il Rottweiler va educato sin da cucciolo in modo tale da farlo sentire felice e a suo agio con tutti i membri della famiglia.

La femmina è decisamente più tollerante, meno indipendente, e si integra più facilmente nella vita familiare.

Addestrare e far socializzare il tuo Rottweiler sono attività che iniziano ancora prima che il cane lasci l'allevamento.

condividi su facebook

Al contrario di quello che si pensa, il cane, che è molto intelligente e adattabile alle diverse situazioni, si adatta volentieri ad una vita in appartamento, pur di stare con il suo padrone.

Giustamente bisogna però anche andare incontro alle sue esigenze, è un soggetto dal carattere volitivo e audace che ha bisogno di fare molto movimento e di lavorare.

Preferisce disporre di un giardino, anche piccolo (e molto ben recintato).

condividi su facebook

Questo dipende dalle mansioni che svolge: cane da compagnia o cane sportivo? Comunque un buon allevatore consiglia sempre a chi è interessato il quantitativo di cibo e le sostanze che il rottweiler deve assumere nelle sue diverse fasi di vita: da cucciolo, cucciolone, cane adulto da compagnia o cane adulto da lavoro.

condividi su facebook

Per info: www.kennelcuoriimpavidi.com

...qualche info

Carmelo Cammarata, allevatore con affisso Enci Fci e Delegato di Allenamento Emilia Romagna FTRI, Federazione Tecnica Rottweiler Italia, ci fa conoscere questa razza.

Cane già conosciuto in epoca romana, dove veniva impiegato, insieme al mastino nelle arene contro i leoni. Da fedeli compagni dei lunghi viaggi commerciali perchè fedelissimi custodi dei beni affidatigli, i rottweiler vennero successivamente adattati ad altri usi, come quello di pastore, di traino per i carretti dei macellai ecc.

Pubblicità
ARON HAUSE OF LAZIC
DESY

Powershot Scorpius Hyperion
Wolken Blume

Multi ch Rovaniemi Dell’Attimo Fuggente
Multi ch Provence dell’Attimo Fuggente